I DJ’S RESIDENT CHE HANNO CAMBIATO LA STORIA DELLA CLUB CULTURE degli ultimi anni….

SVEN VATH, RICCARDO VILLALOBOS, BEN KLOCK, MARCEL DETTMANN e tanti altri resident che hanno plasmato i club tra passato e presente….

Sono partiti dal basso, hanno fatto una lunga gavetta, hanno messo innumerevoli dischi, hanno fatto ballare migliaia di persone.

Hanno plasmato la festa a loro immagine e somiglianza, hanno espugnato i sancta sanctorum della musica divenendone resident.
Ecco a voi i protagonisti, tra passato e presente, della scena musicale mondiale.

 

Ricardo Villalobos e Sven Väth – Cocoon, Francoforte / Amnesia, Ibiza

Un VS che ha fatto la storia del decennio scorso, da quando hanno iniziato ad oggi la loro stima e la loro credibilità è solo aumentata. Possono essere considerati i principini di Cocoon,  Villalobos Väth , quest’ultimo ha eretto un impero da quando ha messo piede nella scena, nel lontano 1996. Sven ha iniziato le sue serate ad Ibiza nel 1999 e nel corso dei eguenti 13 anni è diventato un simbolo delle leggendarie notti sull’isola . Villalobos è diventato il famoso re della Terrazza Amnesia grazie sì al suo talento ma anche alla sua indole birichina.

 

Ben Klock e Marcel Dettmann – Berghain, Berlin

Klock e Dettmann sono sinonimo di Berghain, la mecca della techno di Berlino che ha aperto le sue sacre porte (non a tutti) una decina di anni fa. Il loro sound  ferreo, implacabile e potente sembra costruita su misura per essere sintonizzato alla perfezione al sistema  audio del club, esclusivamente Funktion One, che è il più grande del mondo. Presenti e rigidi nel processo decisionale, la coppia Ben Klock e Marcel Dettmann è diventata una forza tanto da aver spopolato a livello mondiale

 

Craig Richards – Fabric, Londra

Appellato come DJ dei DJ, Craig Richards è noto per la sua grande capacità di selezione musicale e per la consumata e feroce dedizione al lavoro. Egli è venerato da coloro che lo conoscono,  adorato dagli addetti ai lavori e riverito della folla dentro la stanza principale, grembo dell’avanguardia londinese, del Fabric di Londra. Oltre ad essere resident del Sabato notte, gestisce le line-up ed ha anche una propria etichetta, The Nothing Special. Un vero don.

 

I Martinez Brothers – Circoloco, DC-10, Ibiza

Qui ci sono due fratelli che sanno esattamente come far festa in una stanza. Con la chimica infettiva, una selezione musicale sempre diversa e un’energia ineguagliabile, questi due potrebbero benissimo essere considertai i più vivaci dei nostri resident. Chris e Steve Martinez hanno chiuso il cerchio dei resident della famiglia Circoloco, affiliati nel 2011. Hanno trascorso un’intera stagione l’anno prima immergendosi nei suoni del DC- 10. Ora sono abituali alla Terrazza e siamo certi di vederli sorridere mentre sprigionano il loro beat del Bronx .

 

Marco Carola -Music On, Amnesia, Ibiza

Il re indiscusso della cassa, rullante e la super massiccia techno napoletana, Marco Carola ha fatto una dichiarazione coraggiosa quando ha lasciato il suo posticino caldo in Cocoon. Nel 2012 ha avviato Music On,  un nuovo percorso per il DJ italiano. L’ Amnesia lo ha consacrato come uno dei re della Bianca Isola e l’anno scorso è stato statisticamente riconosciuto come l’artefice delle migliori serate della stagione grazie ai suoi sold- out settimanali, grande agitatore di folle. Tutti lo acclamano come il nuovo signore della Terrazza.

 

Erol Alkan – Trash, The End, Londra

Nel 1997 è stato inaugurato un night club e nei dieci anni avvenire, la cultura circostante scaturita dal suo resident ha lasciato la sua impronta sulla dance music a tempo indeterminato . La notte era Trash e il resident era Erol Alkan, due nomi che sono ormai sinonimo nella scena. In seguito The End divenne una meta  fissa nelle notti vissute, Alkan ha utilizzato questo spazio per chiamare alla consolle gente come Yeah Yeah Yeahs , LCD Soundsystem e Klaxons.  Alkan ha contribuito a plasmare e spingere i generi su una folla di persone che non potevano ottenere abbastanza dalle vibrazioni Electro e per questo Erol è ancora uno dei migliori selezionatori musicali del mondo.

 

Paul Oakenfold – Cream, Nation, Liverpool

L’ascesa e il successo di Paul Oakenfold e l’impresa Cream sono andati sostanzialmente mano nella mano quando il DJ divenne affiliato con il marchio del club nei primi anni ’90. Oaky ha iniziato a suonare al Cream nel 1993 prima di firmare un contratto nel ’96 che lo vedeva suonare 38 sabati all’anno. Il resto, si potrebbe dire, è storia. Per i due anni seguenti Nation ha vissuto uno dei più leggendari resident che il club abbia mai visto e, anche se il regno di Oakenfold è finito nel ’98, lui è ancora un membro della comunità Cream, e suona ancora per loro oggigiorno.

 

 

Pier Paolo Iafrate x parkett

Immagine

 

 

Annunci

Una risposta a “I DJ’S RESIDENT CHE HANNO CAMBIATO LA STORIA DELLA CLUB CULTURE degli ultimi anni….

  1. Pingback: I DJ’S RESIDENT CHE HANNO CAMBIATO LA STORIA DELLA CLUB CULTURE degli ultimi anni…. | dancelifeculture·

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...