L’EASY GOING e’ rinato dopo 35 anni!!!!

La risposta italiana e soprattutto romana allo STUDIO 54 di new York!!!!

Era il 1978 quando Gilberto e Beatrice Jannozzi inaugurarono in via della Purificazione, a Roma, l’Easy Going, locale trasgressivo a tendenza gay, considerato da subito la risposta romana allo “Studio 54” e al “Paradise Garage” di New York. Una discoteca arredata come una sorta di vespasiano, con una pista da ballo-bagno turco, mosaici in puro stile Village People alle pareti e di marinai con ciucci in bocca alla “Querelle de Brest”, enormi statue a forma di fallo opera dell’architetto trendy Gepy Mariani, e disegni di super machi dell’artista americano Tom of Finland.

All’Easy Going erano di casa personaggi come Liza Minnelli, Gerard Depardieu, Andy Warhol, Helmut Berger, Ursula Andress, Stefania Sandrelli, Renato Zero, Stefania Rotolo, Mia Martini, Loredana Berte’, Serena Grandi, Corinne Clery e tutti i divi internazionali di passaggio nella Citta’ Eterna. Ora, a distanza di 35 anni, l’Easy Going rinasce. Mercoledi’ 4 settembre, alle ore 23, la Jannozzi insieme al suo compagno inaugurera’ il nuovo Easy Going, che nasce sulle ceneri del Notorius, in via San Nicola da Tolentino, 22. Ad accogliere gli ospiti i pierre Alfonso Stani e il bellissimo Devid d’Amico, gia’ animatore delle notti di “Muccassassina”.

“L’Easy Going e’ stato il locale che ho amato di piu’ nella mia vita, insieme al Jackie 0′. Per questo l’ho voluto riaprire, per far rivivere quegli anni d’oro in cui la gente sapeva ancora divertirsi”, dice la Jannozzi. Che ha scelto il 4 settembre per il battesimo del suo nuovo gioiellino per scaramanzia: “E’ il mio giorno fortunato!”, scherza lei. Madrina della serata sara’ la sempre affascinante Corinne Clery, che e’ stata una delle icone dell’Easy Going. Nella lista delle ospiti attese anche Alba Parietti e tante altre dive e divette. In consolle a far ballare tutti come ai vecchi tempi il mitico Marco Trani (che proprio li’ ha iniziato la sua carriera, tanto da essersi tatuato sul braccio la scritta Easy Going) e Gabriele Imbimbo.

Gabriella Sassone ci racconta una serata indimenticabile, piena di emozioni, con la gente scatenata in pista sui mix di Marco Trani come se il tempo non fosse passato. E se tutti siamo più vecchi di 35 anni, con qualche ruga, qualche acciacco e qualche ritocco al botulino ben visibile, che importa! L’atmosfera che si respirava l’altra sera all’opening del nuovo Easy Going era davvero unica. Certo, il contesto sociale non è più quello di allora, la crisi incombe su tutti, si stringe la cinghia e passa anche la voglia di distrarsi e di divertirsi, i personaggi che popolano le notti romane non sono più Liza Minnelli e Andy Warhol, Mike Jagger e Gerard Depardieu (che quando capitavano a Roma erano di casa all’Easy Going di via della Purificazione, la prima disco gay aperta a Roma nel lontano 1978 da Gilberto e Beatrice Jannozzi), ma la voglia di ritrovarsi tutti insieme appassionatamente per scacciare i pensieri e le malinconie era la stessa. E se nel ’78 l’Easy Going fece scalpore e si fece conoscere in tutto il mondo, stavolta, la Jannozzi ha allestito l’Easy Going come fosse il salotto di casa sua: riproduzioni di quadri di Andy Warhol alle pareti, loghi delle maggiori etichette discografiche e dei locali dell’epoca di tutto il mondo come il Paradise e lo Studio 54 di New York, ritratti di Barry White, Michael Jackson e James Brown realizzati appositamente dall’artista romano Fabry Funky Di Maggio Dj-Paint. Tutta la Roma godona e presenzialista non è voluta mancare all’opening dell’Easy Going. Ad accogliere gli ospiti, accanto ad una elegantissima e raggiante Beatrice Jannozzi con la figlia Veronica, i due nuovi padroni di casa, i pierre Alfonso Stani e il bellissimo e fisicato Devid d’Amico.

In pista e sui divani del locale si sono mixati alla perfezione principesse e prezzemoline, sexystar stratatuate e imprenditori, registi e giornalisti, sexy meccanici ripuliti per l’occasione e attrici di lungo corso. Ecco il regista di “Gomorra” Matteo Garrone con la bella moglie Nunzia che chiacchiera amabilmente con il temuto Roberto D’Agostino e il produttore Ciro Ippolito, il Richard Gere de’ noantri. Arriva per un brindisi con Bea anche l’ex senatore Mario D’Urso, che preferisce non essere fotografato. C’è il playboy Arnaldo Del Piave (ex marito di Enrica Bonaccorti) che porta in braccio un enorme scultura a forma di fallo, tanto per rinverdire i fasti del primo Easy Going. Ci sono Daniela Martani, Nadia Bengala, Mario Zamma, il principe Guglielmo Giovanelli Marconi, la principessa Irma Capece Minutolo scatenata in pista con l’amico principe Olivier Doria, c’è la splendida attrice transgender Vittoria Schisano scortata dal fotografo Corrado Ferrante. E poi arriva lei, la madrina della serata, Corinne Clery, che ai tempi scandalosi di “Histoire d’O” era una delle icone sexy dell’Easy Going. Di nero vestita, Corinne si emoziona un po’ abbracciando Marco Trani davanti al logo del locale tra i flash impazziti. E’ lei che taglia la torta beneaugurale accanto alla Jannozzi, stappando una Magnun gigante di champagne da 8 litri. A far impazzire i maschi presenti ci pensano il drappello di sexy star romane, tra tatuaggi, tacchi assassini, culi all’aria: sono Maggie Anderson, Beatrice Pantera, Noemi Blonde, Melissa Mendez, Noemi Nomy Malone, Maryln Steel e la bionda Angelica Jungle, stretta in una tutina rosa shocking a pelle con tanto di zip aperta per la gioia dei fotografi.
Toh chi si rivede! Ecco l’astrologo Gianfranco Merelli, in arte Mittatron, che torna sul luogo del delitto: dall’ottobre 1987 all’aprile 1988 lavorò all’Easy Going strabiliando tutti con le sue previsioni. “Mi ha portato molta fortuna lavorare con la Jannozzi: mi propongo anche qui come astrologo fisso la sera”, dice Mittatron. Subito assoldato da Beatrice. Le ovazioni maggiori, inutile dirlo, sono per il dj Marco Trani che in una notte ha fatto rivivere la storia musicale di una vita, facendo scatenare tutti in pista: mix per tutti i gusti, retrò, funky, soul, disco music, brani di ieri e di oggi, Abba, Donna Summer, Gloria Gaynor e chi più ne ha più ne metta. A un certo punto non si cammina più, la fila davanti al bancone bar non finisce mai. Timbrano il cartellino anche i giovani attori Davide Ricci, Raffaello Balzo, Michele D’Anca col truccatore Gennaro Marchese, Cesaretto Fazioli, Carlo Saggy, l’ex porno attore Francesco Malcom, il simpatico e scamiciato Enio Drovandi, l’organizzatore di eventi Fabrizio Pacifici, i pierre Juri Attili, Giuseppe Bambagini, Mila Monaco e Ursula Seelembacher, Emilio Sturla Furnò, Ennio Salomone, la sexy attrice Manuela Torres col marito, il Presidente Nazionale dell’Accademia Italiana di Galateo Samuele Briatore, la vocalist Andreas Rodrigues, la proprietaria dell’Alpheus Laura Di Luca, l’imprenditrice Francesca Ferrone, il dentista più mondano di Roma Cristiano Ricciardi, Mara Keplero, il security man Camillo Maria Rebecchi con la fidanzata Antonella e tanti altri che sono arrivati fino a notte inoltrata. L’Easy Going sarà aperto tutte le sere con spettacoli Drag, spettacolini gay con machi muscolosi e tante sorprese. Attesa fino all’ultimo Alba Parietti, bloccata a Milano dai suoi impegni tv.

LOOK, VISIT, SHARE IT, FOLLOW US
DANCELIFE CLUB CULTURE

20130909-105929.jpg

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...