Addio a Giancarlo Bornigia il patron delle notti romane….

E’ morto Giancarlo Bornigia, il patron delle notti romane.

 

E’ stato tra i soci fondatori del “Piper”, nato nel 1965. Nel corso degli anni è stato lui a guidare locali come il “Gilda” e l’ex “Alien” ora “Boeme”. Bornigia aveva 83 anni. Il suo nome è legato soprattutto alle fortune del Piper, che negli anni del boom economico divenne icona di una generazione e vero e proprio fenomeno di costume.

 

fonte: il messaggeroImmagine

 

questo è quello che scrisse di lui “la repubblica” in un articolo di cronaca l’11 dicembre del 1995: 

Un impero miliardario fatto di ballo. Ma anche di aggressioni subite e piccoli gialli. Giancarlo Bornigia e i suoi figli sono tra i maggiori proprietari di locali in Italia: cinque a Roma, due a Fregene e un acquapark a Guidonia. Uno staff di circa duecento tra impiegati fissi e part-time e un giro di affari annuo vicino ai due miliardi per club. La fortuna del sessantacinquenne patron delle notti romane inizia dal Piper, nel 1965. Dopo le automobili e alcuni autosaloni, Bornigia sceglie la via del divertimento. I Beatles e i Rolling Stones impazzano quando per la prima volta vengono aperte le porte della discoteca che lanciò Patty Pravo. “C’ era una gran voglia di uscire fuori dalla solita routine – racconta Bornigia – il Piper era pieno di ragazzi tutti i pomeriggi”. Dopo i primi anni segnati dal successo arriva il secondo club, oggi “Gilda”, locale della Prima e della Seconda Repubblica. Proprio la scorsa settimana, dopo aver ricevuto la prima rata della pensione, Bornigia ha deciso di passare la mano ai figli e ai collaboratori più fedeli. Il Piper è da pochi giorni guidato dallo stesso Davide, con al fianco il direttore del club Mister Franz. Marco supervisiona l’ Alien mentre per Ranieri e Giancarlo jr si stanno schiudendo le porte del Gilda. Papà Bornigia, oltre ad aver tentato invano per due volte la strada della politica (nelle fila del Psdi, e della Lega) è presidente provinciale del Silb, il sindacato dei locali da ballo. Da qualche tempo ha iniziato una campagna contro le feste illegali. Una lotta che secondo alcuni potrebbe essere il movente dell’ aggressione di Cesano: “Noi paghiamo regolarmente le tasse, abbiamo le licenze, tutto si svolge alla luce del sole. E gli altri? Rave, feste pirata senza alcun controllo. Ma – prosegue – non credo che ‘ dall’ altra parte’ ci siano organizzatori che arrivino alle aggressioni. O almeno lo spero”. L’ impero dopo la prima metà degli anni Ottanta cresce. Alla lista si aggiungono nuovi acquisti: l’ ex Much More, oggi Smile, il disco bar Tatum (entrambi nel quartiere bene della città, i Parioli) e l’ Alien. Ma arrivano anche i primi problemi: nell’ agosto ‘ 87 lo stesso Davide Bornigia viene ferito da alcuni colpi di pistola ad un braccio nei pressi del Piper. Le indagini prendono subito la via dell’ estremismo di destra, di somme di denaro “non devolute ai camerati in galera”. Si parla anche di estorsione e di altro ma alla fine il ferimento si sgonfia in uno “scambio di persona”. Con gli anni Novanta due dei nove club esistenti a Fregene passano al clan Bornigia (“Gilda on the Beach” e “Alien 2”) mentre apre il primo acquapark a pochi chilometri dalla capitale, l’ Aquapiper di Guidonia che la scorsa estate ha visto il mancato strip di Eva Mikula. Nel luglio scorso l’ ennesima aggressione. Vittima Giancarlo Bornigia che, dopo aver negato l’ ingresso a tre giovani in uno dei suoi locali a Fregene, venne picchiato con calci e pugni nell’ oscurità del lungomare: “Non rinnego però nulla della mia vita di notte – conclude il patron – rifarei tutto. Nonostante quest’ ultimo episodio, non potrei fare nient’ altro che questo mestiere”.

LOOK, VISIT, SHAREI T, FOLLOW US

https://www.facebook.com/dancelifeclubculture

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...