ORRORE AL COCORICÒ DI RICCIONE, VENTENNE DROGATA E STUPRATA DAL BRANCO

La turista lombarda era in discoteca con amici. Le avrebbero dato da bere una mistura, poi il dramma. Si è rivolta ai buttafuori in stato confusionale.

 
Orrore a Riccione, nella popolare discoteca Cocoricò, dove una giovane turista lombarda sarebbe stata drogata e poi violentata da un gruppo di ragazzi.
La ragazza, secondo quanto si legge sul Resto del Carlino,  ha chiesto aiuto in lacrime al buttafuori del locale notturno verso le 2,30 di sabato notte, raccontando di essere stata stuprata da alcuni ragazzi. L’uomo ha allertato i carabinieri che hanno iniziato la caccia all’uomo. 

In pista con “nuovi amici”

Ai militari la ragazza  ha raccontato i dettagli della storia, anche se si trovava in forte stato confusionale. Ha detto di essere arrivata nello storico locale con alcuni amici con i quali alloggia in un albergo di Miramare. Una volta dentro, però, ha detto di essersi messa a ballare in pista con altri giovani, di nazionalità italiana, che aveva conosciuto durante la serata. I ragazzi le avrebbero passato una bottiglietta apparentemente piena d’acqua. La giovane ha detto che dopo avere bevuto si è resa conto che la bevanda aveva un sapore strano, e che poco dopo ha iniziato a perdere il controllo, tanto da non ricordare esattamente cosa le sia successo. Ha raccontato poi di un “posto chiuso”, dove probabilmente sarebbe stata violentata, forse da più di una persona. E sa che a un certo punto si è messa a correre verso l’uscita, dove ha fermato un uomo della sicurezza, raccontando quello che era successo. La ragazza è stata portata in ospedale, dove i medici le hanno riscontrato diverse ecchimosi. I militari sono a caccia degli stupratori ed è probabile che ad aiutarli possano essere le immagini delle telecamere, che sono già state visionate. Sulla ragazza sono stati eseguiti esami tossicologici, che hanno dato esito negativo. Ma ci potrebbero essere sostanze non immediatamente rilevabili dai test, come la ketamina.
 
fonte: il sanvagente.it di giulia nitti
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...